Quirinale

aprile 17, 2013

quirinale

 

Ma davvero, nel PD, c’è chi preferisce un accordo con B. (a di lui tutela) all’elezione di persone come Rodotà o Zagrebelski? Veramente?

Voglio credere che sia tattica (ma poi qualcuno ce la dovrà spiegare). Perchè altrimenti non solo si romperebbe ogni legame fra  tale partito ed il suo elettorato, ma ciò segnerebbe l’inizio di una vera e propria campagna contro di esso da parte di chi lo ha votato, turandosi il naso, in tutti questi anni.

E’ bene che tutti i suoi esponenti lo abbiano ben presente.