No alle preferenze.

novembre 25, 2008

Sul finire della scorsa legislatura, quando il centrosinistra conservava una, seppur minima, maggioranza parlamentare, si discuteva di leggi elettorali e della necessita’ di riformare la “porcata” di Calderoli. Veltroni, manco a dirlo, cercava il “dialogo” con Berlusconi e tutti, tranne lui, capivano che avrebbe rimediato solamente un marameo.
Leggi il seguito di questo post »