Chi ha il sospetto ha il difetto

maggio 16, 2009

Intarsiatore__S-O-S-ARTE_g

E’ un adagio popolare diffusissimo in Friuli, e forse anche altrove. Me lo ha riportato alla mente la recente proposta della Lega Nord di rendere elettive le cariche della magistratura.

Sono anni che i partiti di destra tuonano contro la “politicizzazione dei magistrati” ed ora, proprio da quella parte, viene la proposta di politicizzarli per davvero, effettuando il reclutamento non con un concorso su basi tecniche, ma su una votazione che non può che essere politica.

Chiunque abbia onestà intellettuale riconosce che la presunta “politicizzazione della magistratura” altro non è che uno slogan utilizzato alla noia per coprire la vasta compromissione giudiziaria dei leader della destra: un sospetto lanciato sui pochi uomini di legge che hanno cercato di contrastare il dilagare dell’illegalità nei partiti politici. Un sospetto appunto, e pure strumentale. Ma ora sappiamo che è anche di più: è il desiderio degli attuali partiti di governo, avere un potere giudiziario di emanazione politica. Essi vogliono esattamente quello che hanno per anni denunciato.