Campioni dello spreco

febbraio 1, 2016

monete

Il Fatto Quotidiano pubblica la classifica delle regioni italiani per spesa pubblica pro-capite. Tolte le tutelatissime aree alpine (Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta) e la regione della Capitale (Lazio), la graduatoria è guidata dal Friuli Venezia Giulia, con una spesa pubblica di 5.203 euro per abitante, doppia rispetto alle virtuose Lombardia (2.265), Emilia Romagna (2.681) e Veneto (2.741).
Ci sarebbe da rallegrarsene, se non fosse che qui da noi vige l’allegra consuetudine di buttare i soldi nel gabinetto, fra doppioni di uffici e sedi regionali, contributi agli amici, recuperi edilizi vuoto a perdere, musei del rottame e della cianfrusaglia, accademie del dialetto, sagre della cipolla, bocciofile onlus ed altre amenità.
C’è da domandarsi quanto si sarebbe potuto fare negli anni con l’enorme massa di risorse buttate nel nulla.

Annunci