Regionali 2015

2ac8e_lfr-quadro-sopra-di-noi-952x1024

Il conteggio delle bandierine è del tutto fuorviante.
Calandoci nel contesto comunicativo politico attuale, ovvero nel contesto politico tout-court, visto che l’attività politica coincide con la comunicazione (ovvero con la propaganda), le elezioni del 31 maggio segnano un cambiamento importante. Il successo di Renzi alle Europee del 2014 aveva cristallizzato come verità indiscussa il seguente sintagma: il pd è l’unico partito nazionale, ma è un corpo (la vecchia classe dirigente ds ed i suoi epigoni) obbligato ad aggrapparsi alla figura innovativa di Renzi per sopravvivere. Quindi, essendo Renzi l’unica speranza dell’unico partito italiano, Renzi è l’unica speranza per l’Italia.
Ed infatti aveva incassato il 40,8%.
Il dogma dell’inarrestabile marcia dell’ex sindaco di Firenze era ancora intatto tre mesi fa, quando Alessandra Moretti era convinta di vincere le elezioni regionali venete. Cosa possibile solamente assumendo che non esistessero avversari degni di tal nome.
I risultati di ieri, ed in primis quello veneto, ribaltano completamente la prospettiva. Ne esce un non più unico partito (basti vedere che Lega e Movimento cinque stelle continuano a crescere) e soprattutto in esso si inverte l’ordine delle dipendenze: Renzi deve esaltare le vittorie di soggetti che gli preesistono e che tutto sono meno che sue creature (Emiliano, De Luca, Rossi..). Da ultima speranza di salvezza per l’”apparato”, ne è diventato, perlomeno mediaticamente, l’ostaggio.
Inutile quindi sottolineare che, in prospettiva, nel pd, tutto può cambiare. Ricorro alla categoria del possibile perché dal pd mi aspetto sempre il peggio. Ovvero non escludo che rimanga ingessato in uno sterile dibattito fra una segreteria sorda ed una minoranza imbelle. Un immobilismo che, nel medio termine, potrebbe essere letale.

Una risposta a Regionali 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: