Senza memoria.

Dopo l’ignominiosa puntata di ieri sera di Porta a Porta, leggo articoli sull’immagine appannata del premier. Tutti i commentatori non allineati al capo del governo indugiano a definire un Berlusconi in affanno ed in crisi, presagendo lo svanire del suo proclamato consenso come un fatto epocale dopo lustri di dominio incontrastato della politica e della comunicazione.

In verita’ stiamo assistendo – anche se in misura minore – ad un fenomeno gia’ visto e rivisto. Per tre volte (1994, 2001 e 2008) il Cavaliere ha vinto le elezioni e per tre volte e’ andato presto in crisi di consensi. La prima volta fu la Lega Nord a dissociarsi dall’alleato di Arcore dopo pochi mesi, quando questi risultava indagato per fatti che ci paiono ora bazzecole, rispetto alle nubi che si addensano su di lui ed alle verita’ statuite con sentenza di primo grado nel processo a Dell’Utri. La seconda volta fu il movimento dei “girotondi”, sollevatosi spontaneamente in reazione alla sequenza di leggi vergognose che la maggioranza andava varando in sequenza per proteggere gli interessi del premier e dei suoi sodali, a scuotere la coscienza del paese. tanto che nelle elezioni amministrative del 2004 il centrodestra al governo subi’ una sconfitta memorabile. In entrambe le circostanze fu poi il centrosinistra a fare di tutto per salvare politicamente Berlusconi, ponendo le basi per le sue rivincite.

Ora, e di nuovo, il Cavaliere da’ prova della propria incapacita’ di governare nell’interesse collettivo e di pensare solamente ai propri interessi, con conseguenti difficolta’ politiche. Nulla di nuovo, salvo il fatto che il suo potere mediatico, cresciuto a dismisura nel corso degli anni, lo aiuta non poco a mascherare la crisi di immagine e di consenso.  Sara’ ancora la cosiddetta opposizione a correre in suo soccorso?

Resta lo stupore davanti alla smemoratezza di chi parla e scrive di Berlusconi come di una semidivinita’, immemore del fatto che gia’ per due volte l’Italia manifesto’ la volonta’ di sbarazzarsene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: