La Grande Rimozione.

letteramafia

Dagli archivi della Procura di Palermo è emerso il tassello mancante: un pizzino scritto dagli uomini di Cosa Nostra avente come destinatario l’ ”onorevole Berlusconi”.

Ma tranne L’espresso, nessun organo di informazione ne parla, nessun politico d’opposizione ne fa menzione. Nessuna domanda, nessun interrogativo, nessun commento, nessun editoriale.

E’ il segno della Grande Rimozione che la coscienza collettiva di questo disgraziato paese ha riservato al suo unico ed autentico male politico attuale: la natura criminale del suo governo nella persona che lo incarna e che lo domina.

Cadrà mai questa cappa di ipocrisia e di menzogna? Avremo mai il coraggio di rivoltare il sasso per scoprire il verminaio che si cela nei nostri palazzi del potere? E se mai ciò avverrà, quali saranno le conseguenze?

Annunci

3 Responses to La Grande Rimozione.

  1. maria ha detto:

    Io ho intercettato una notizia, poco più che d’agenzia, ma non ero sicura d’aver capito bene. Quindi, siccome spesso ho le traveggole, ho lasciato perdere e non ho trovato (nè cercato a dir la verità) conferme.
    In effetti la cosa è grave, ma evidentemente non fa comodo a nessuno tirarla fuori: meglio insistere sui festini e le amichette, e dirottare l’attenzione su altro. Se i quotidiani fossero più capaci di stare zitti sulle scemenze e se i lettori non abboccassero…si potrebbe veramente far leva sul pezzo forte: e questo pizzino è un pezzo da 90, ma da gestire bene, per la via giusta, non col gossip.
    Io personalmente sono un po’ stufa anche di Iran, perchè le cose stanno tragicamente volgendo come avevo avvertito,con un’eccessiva esposizione mediatica, FACENDO TROPPE VITTIME del nostro entusiasmo per i diritti civili!

  2. Lila ha detto:

    Non se ne parla perché berlusconi lo volevano e lo vogliono tutti: La Lega per fare le sue leggi, AN per uscire dal ghetto politico in cui dai tempi del MSI si trovava e per stare al governo, e la sinistra tutta per cercare un’identità, uno scopo, un fine dopo la grande crisi delle ideologia, gli italiani perchè sono un branco di pecoroni pronti ad acclamare il ducetto di turno.
    E la mafia perché ora è palesemnte al potere.
    Les jeux sont fait, rien ne va plus.

  3. sandrozagatti ha detto:

    resistere resistere resistere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: