Non c’è due senza tre.

Giovanni Falcone ci lasciò poco dopo aver pronunciato la seguente frase: “Cosa Nostra sta per entrare in borsa”. In realtà sappiamo ora che c’era già entrata; usò una formula semi-ipotetica per non creare troppo allarme. Anni dopo l’allora ministro Lunardi disse che “bisogna abituarsi a convivere con la mafia”. In realtà ci conviviamo e ci convivevamo anche all’epoca, ma anch’egli usò un’espressione prudente. Ieri il Presidente Napolitano ha detto che “la mafia potrebbe approfittare della crisi” per impadronirsi di aziende in crisi economica. Che conclusione dobbiamo trarre?

Annunci

3 Responses to Non c’è due senza tre.

  1. nina76 ha detto:

    il problema in italia è che la giustizia non funzione perchè si vuole non farla funzionare e quindi la mafia ha il via libera per entrare ovunque…come detto da Daniela Melchiorre bisonga riformare il sistema giuridico rendendolo piu rapido e soprattutto garantendo la certezza di pena

  2. sandrozagatti ha detto:

    parole sante

  3. Alessandra D. ha detto:

    Rimarra’ solo un sogno… Sono anni che sento dire queste cose ma…
    non cambiera’ niente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: