Prodi su Veltroni.

Non finiscono le accuse all’ex segretario del pd. Ieri sera è stato Romano Prodi a svelare la verità che tutti in realtà conoscono ma che i dirigenti del pd hanno sempre ipocritamente negato: il suo ultimo governo cadde perchè la manifestata volontà di Veltroni di rompere l’Unione e scaricare gli alleati indusse Mastella ad uscire dalla maggioranza: l’arresto della moglie fu solmente il pretesto. Ma non è tutto: Prodi ha anche criticato severamente la scelta di mantenere la linea di isolamento verso gli alleati adottata da Veltroni fino all’altroieri.

Insomma, nè più e nè meno delle critiche da su questo blog ho scritto fin dall’inizio della segreteria Veltroni. Critiche che mi hanno procurato severe ed autorevoli reprimende. Adesso però, si scopre che avevo ragione (come tanti altri), ma nel frattempo, in pochi mesi, il centrosinistra è rovinato in macerie. E non sarà facile rimetterlo insieme.

Annunci

9 Responses to Prodi su Veltroni.

  1. Lila ha detto:

    Ho sentito anche io l’intervista di Prodi, e non mi sono stupita di quanto ha detto .
    Evitiamo per favore però di trascurare il fatto che il governo Prodi era allo sfascio, che Mastella e famiglia erano nella polvere, che Dini scalpitava e che tutta l’estrema sinistra aveva fatto e faceva di tutto per mandare il governo all’aria. Non dimentichiamoci delle polemiche sulle troppe tasse, sui PaCS, sui SUV, sui contingenti italiani in Afganistan, sull’immondizia in Campania (il problema non è risolto, anche se oggi stranamente le tv non ne parlano).
    Il centrosinistra avrebbe perso comunque le elezioni, perché il governo Prodi non era appoggiato dai cittadini, perchè quella coalizione (non Prodi, sia ben chiaro) aveva disgustato tutti, soprattutto i propri elettori tra cui mi ci metto pure io.
    Un’alleanza del PD con le solite vecchie facce non l’avrei votata. Non suibito dopo aver visto due anni di governo Prodi così agonizzante.
    Serviva quello che ha fatto Veltroni per dare una lezione a tutti: divisi si perde.
    Avete tanto criticato Prodi e adesso tenetevi Berlusconi, tiè.

    Quello che ho sempre affermato e che dico anche adesso è che il leader non va lasciato solo perchè perde le elezioni. In questo la sinistra negli ultimi anni ha sempre sbagliato, e non possiamo che roderci il fegato quando berlusconi dice: ne ho già fatti fuori 8 … perché è vero.
    Oggi tutti rimpiangono Berlinguer, ma lui non ha mai vinto le elezioni, se non le europee del 1984 (perchè era morto, dico io).
    Sono sicura che le stesse persone che oggi lo ricordano con tanta nostalgia, se lo avessero come leader lo criticherebbero aspramente e gira e rigira lo farebbero dimettere.

    Anche ai suoi tempi Berlinguer aveva delle correnti ostili, ma lui era intoccabile e quello che diceva lui indicava la linea del partito.
    Sarà poco democratico, dirà qualcuno, ma efficace…. e a chi non ci crede dico: guardate FI. (anzi no, il PDL)

  2. sandrozagatti ha detto:

    Appunto: il leader non va lasciato solo. E Prodi e’ stato addirittura sgambettato. Lo ha detto chiaro e tondo.

    Su tutto il resto possiamo discutere, ma che la segreteria di veltroni sia stata rovinosa lo stanno ammettendo tutti: D’Alema, Bersani, Prodi, Bindi. Col tempo diventera’ una verita’ innegabile. Il punto e’ che Veltroni ha gestito il pd in maniera autarchica, negando la possibilita’ di critica e di dissenso interni. Forse avrebbe dovuto dare un po’ piu’ di ascolto a chi gli stava vicino; la situazione forse sarebbe meno grave di quello che e’.

    Non dobbiamo dimenticare di vivere in una situazione anomala e non possiamo permetterci superficialita’. L’italia non puo’ illudersi di essere un paese normale.

  3. sandrozagatti ha detto:

    E per tornare alle “divisioni del centrosinistra” osservo che la maggioranza di prodi non era piu’ divisa di quella attuale. Ma la propaganda televisiva e giornalistica della destra martellava ossessivamente al punto che tutti se ne sono convinti *(prima di tutti Veltroni).

    A parole si grida contro il “pensiero unico” che ci impone il sistema mediatico berlusconiano. Ma gli stessi che lo denunciano dimostrano di esserne vittima.

  4. Francesca ha detto:

    Presente!

  5. sandrozagatti ha detto:

    Viva Francesca. Torniamo ai blog.

    Facebook è roba per pischelli brufolosi.

  6. Lila ha detto:

    Ehi … Pischelli brufolosi?! Anche io sono su facebook da poco!
    (Però ammetto che non mi ci connetto quasi mai.)

  7. sandrozagatti ha detto:

    E cosa aspetti a chiedermi amicizia?

  8. Francesca ha detto:

    Mi metto avanti col programma di domani. Presente

  9. maria ha detto:

    Sentite, brufolosi, cercate di avere un po’ di rispetto per le opinioni degli sconfitti sgambettati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: