E la pena?

agosto 6, 2008

Da repubblica.it

===

Roma, polemica su Alemanno
‘Divieto di rovistare nei cassonetti’

ROMA – E’ polemica sull’annuncio del Comune di Roma, che avrebbe allo studio provvedimenti per impedire che si rovisti nei cassonetti della spazzatura in strada, pratica diffusa tra vagabondi e nomadi alla ricerca di oggetti e vestiti da riciclare o vendere. “Siamo a buon punto”, dice il sindaco Gianni Alemanno, annunciando a breve il varo della nuova decisione “a favore del decoro della città”. Contesta la decisione la Comunità di Sant’Egidio: “Se non si potrà più rovistare nei cassonetti, mi auguro si trovi comunque il modo di offrire da mangiare a chi non ne ha”, osserva il portavoce della Comunità, Mario Marazziti. “Capisco la giusta preoccupazione per la tutela della salute e dell’igiene delle persone, ma chi rovista nei cassonetti per mangiare deve avere opportunità per vivere”, ribadisce don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele.

===

La domanda che mi pongo è la seguente: accettando che rovistare nei cassonetti diverrà una contravvenzione, i trasgressori come saranno puniti? Con un’ammenda?


Incostituzionalità del “lodo Alfano”.

agosto 6, 2008

Affogato nel caldo agostano ho trascurato il blog. Chiedo venia.

Ma il mondo va avanti ed è entrato nel nostro ordinamento quella che pochi mesi fa sembrava un’aberrazione definitivamente archiviata nel passato: l’immunità prevista dal cosiddetto “lodo Alfano”.
Con una singolare coincidenza, l’estate successiva alle elezioni si rivela periodo idoneo a far digerire agli italiani provvedimenti in materia di “Giustizia” (usare questo vocabolo a tali riguardi fa sbellicare ma anche un po’ piangere): se nel mese di agosto 2006 ad entrare in vigore fu l’agghiacciante indulto voluto da quasi tutti i partiti, ora ci tocca accettare lo scudo penale totale per le alte cariche dello Stato. La norma (che non riporto perché è già scritta nel blog in altro post) mi appare decisamente incostituzionale e non sono certo il solo a pensarlo.
Dichiarare immuni dal processo per qualsiasi reato quattro cittadini della Repubblica in ragione della funzione istituzionale da essi assunta è un fatto abnorme. Tuttavia la maggioranza afferma che la legge “recepisce i rilievi che la Corte Costituzionale aveva sollevato” in merito al lodo Schifani, di cui il lodo Alfano è riproposizione pedissequa, perlomeno per quanto riguarda l’oscena ed inconfessabile finalità di preservare dagli effetti del processo Mills il Presidente del Consiglio.

Leggi il seguito di questo post »


Earl Boykins!

agosto 6, 2008

Sfumato Will Bynum, quando sembrava certa la riconferma del non più giovanissimo Travis Best, la Virtus ha piazzato un colpaccio, firmando Earl Boykins.