E’ solo l’inizio.

Il lodo Alfano è legge, e al contempo è scomparsa dal decreto-sicurezza la norma blocca-processi. Tutto a posto per Berlusconi? Acque finalmente tranquille?

Non credo. Di Pietro ha precipitosamente annunciato la raccolta di firme per un referendum abrogativo, ma ho qualche dubbio sulla sua utilità. L’esperienza insegna che portare a votare più del 50% degli aventi diritto è impresa ardua anche quando la norma sottoposta a giudizio popolare ha suscitato clamore. Perchè il clamore resta circoscritto fra chi segue, almeno superficialmente, la politica, e non arriva a grandissima parte della popolazione.

Piuttosto sono certo che il tribunale di Milano (più precisamente il giudice Gandus) solleverà la questione di legittimità costituzionale riaprendo lo scontro e investendo la Consulta per la seconda volta in poco tempo del medesimo problema. E ho ragione di credere che la Corte boccerà come incostituzionale anche il lodo Alfano, così come fece con la sua versione precedente, il lodo Schifani. Ed esploderà, ancor più fragoroso, il conflitto fra le istituzioni dello Stato. Mettiamoci di mezzo anche la pretesa riforma della Giustizia che questo governo annuncia per l’autunno e siamo a posto.

Annunci

11 Responses to E’ solo l’inizio.

  1. Alessandra D. ha detto:

    La riforma della Giustizia è una cosa che mi preoccupa molto. Questo Governo non ha dignità, è capace di fare qualsiasi cosa anche la più riprovevole. Tutta la gente è scontenta di quanto stà accadendo però … nessuno ha votato per Berlusconi!!!

  2. Alessandra D. ha detto:

    Ma come si può pensare che una persona come Berlusconi all’improvviso cambi??! Sinceramente quello che sta accadendo non mi sorprende per niente. Era scontato. Gli Italiani sono un popolo di creduloni… Avevamo troppe tasse con Prodi? Ed ora? Direi che siamo messi molto, ma molto peggio.

  3. maria ha detto:

    Io mi chiedo perchè Napolitano non ha fatto almeno un gesto.
    Quanto al parere della Corte, non avrà grosse conseguenze.
    Tengo presente ciò che ha dichiarato il Presidente della corte e le giustificazioni della mirabile avvocata Bongiorno.
    Sembra infatti che siano state recepite le osservazioni della corte sull’ ex-lodo Schifani e, quasi, che venga suggerita la soluzione migliore.

  4. sandrozagatti ha detto:

    Napolitano, secondo me, ha cercato di tenere il Quirinale fuori dallo scontro, salvandoci allo stesso tempo dal blocca-processi. E’ chiaro che il baratto lodoalfano-eliminazionedelblocco necessitava del via libera del capo dello stato senza problemi. La sentenza della corte sul lodo schifani per me non significa niente e questa schifezza verrà cassata. Poi si vedrà.
    L’importante è che di pietro non insista con il referendum perchè lo probabilmente lo perderebbe e berlusconi ci andrebbe a nozze.

  5. maria ha detto:

    Quale schifezza verrà cassata? Non capisco.
    Ormai ci teniamo tutto così come è, perchè mi sembra che il parere della Corte potrà essere reso innocuo da qualche marginale modifica.
    Saluti a tutti, me ne vado per un paio di settimane, però dopo si organizza qualche incontro, vero?

  6. sandrozagatti ha detto:

    Secondo me questo lodo alfano verra’ dichiarato incostituzionale, cosi come fu per il lodo Schifani. Chi asserisce che esso recepisce le “osservazioni” della Corte Costituzionale che portarono alla bocciatura del lodo Schifani o e’ un ignorante o mente spudoratamente. Perche’ non e’ che la Consulta prende una legge, vede cosa c’e’ che non va e dice come va riscritta. Questa procedura alberga solo nella mente dei truffatori che ci governano.

    Ricordiamoci sempre che Schifani, Pecorella, Ghidini e tutta la cricca che ha circondato, circonda ed assiste Berlusconi (e ci governa) e’ formata da avvocati penalisti che di mestiere travisano la realta’. Il loro lavoro, la loro cultura consiste nel prendere un fatto e rappresentarlo in maniera distorta, deforme, fino a trasformarlo del tutto.

    Nel caso specifico cercano di farci credere che la Corte ha bocciato il lodo schifani scrivendo anche come andava fatto. Niente di piu’ falso. La Corte ha letto l’eccezione sollevata da un giudice di Milano, l’ha ritenuta fondata su determinati motivi, e ha dichiarato incostituzionale la norma.

    Se ora altro giudice impugna il lodo alfano con altri motivi, altre argomentazioni, la corte puo’ benissimo bocciare anche questo. Le sentenze della Corte non sono dei vagli onnicomprensivi delle leggi, ma giudizi mirati su rilievi specifici.

  7. sandrozagatti ha detto:

    Ps. Buone vacanze, ci si vede quando torni.

  8. Lila ha detto:

    Intervengo solo per dire che nessuno si aspettava che Berlusconi cambiasse, e infatti lo hanno votato per questo. E non mi sembra proprio che la gente rinneghi il voto e se ne lamenti granché; ha avuto molte più critiche Prodi, dalla destra (e questo era anche normale) ma soprattutto dalla sinistra che è scesa in piazza a manifestare contro il proprio governo.
    Ora vorrei vedere manifestare i precari, gli ambientalisti, le donne etc etc… mah! Non si sente nessuno, non si vede nessuno, a parte quella manifestazione autogol di qualche settimana fa.
    Ovvio che c’è un po’ di malcontento per questo governo attualmente in carica, ma la gente ormai accetta tutto con rassegnazione e fatalismo, perché si tratta di Berlusconi e “da lui che ci vuole aspettare? Sia lui che i suoi ministri fanno le gaffe più atroci, ma ad es. si sa com’è fatto Bossi… lui è così!”.
    Invece a Prodi non veniva perdonato niente e se non ricordo male soprattutto dalla gente di sinistra.
    Bene, e allora teniamoci Silvio, che pensa solo per lui (come ha sempre fatto), ma almeno non rompe le balle a noi.
    Ciao a tutti.

  9. sandrozagatti ha detto:

    Oh, Lila, finalmente!

    Vero quello che dici. Prodi è stato bersagliato dalla stampa oltre il lecito, soprattutto in confronto a quello che accade con il governo in carica. La destra dispone delle televisioni e le usa, per convincere gli elettori che solo Berlusconi può governare l’Italia. Normale che lo faccia, prevedibile che raggiunga il risultato. Meno prevedibile che riesca a convincere delle proprie ragioni il segretario del PD. Perchè la presa di distanza di Veltroni dal governo Prodi è apparsa come l’implicita ammissione di non essere in grado di guidare il paese e che bisognava lasciare strada alla destra.

  10. essaouira ha detto:

    D’accordissimo con Lila e Sandro. Ve li ricordate in campagna elettorale gli interventi virulenti nei blog contro Prodi e il suo governo? Dove è oggi tutta questa gente? Sicuro non in piazza contro il lodo Alfano, i Maroni & company.

  11. sandrozagatti ha detto:

    Per non parlare dell’urgenza “di mandare a casa Prodi” perchè “gli italiani non arrivano a fine mese”. Infatti adesso guadagnamo tutti il doppio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: