Lodo Alfano.

Non so dove, su quale sito, mi è caduto l’occhio su un titolo riguardante i malumori di Veronica Lario nei confronti del marito. Mi pare di aver capito che ciò sarebbe dovuto alle dicerie originate dalle intercettazioni della Procura di Napoli, dalle quali emergerebbero rapporti particolari del Cavaliere con alcune ministre. Comprensibile. Ma la signora Lario dovrebbe forse preoccuparsi anche del cosiddetto lodo Alfano, che metterà al riparo il premier da ogni indagine penale per i prossimi cinque anni di legislatura e probabilmente per i successivi sette, se questi diverrà Capo dello Stato. Già, perchè lo scudo giudiziario che si sta approntando per le quattro maggiori cariche dello Stato, riguarda tutti i reati commessi da chi le ricopre, e non solo quelli commessi nell’esercizio delle funzioni. E ciò, contrariamente a quanto ci si vuole far credere, contrasta con qualsiasi forma di immunità esistente negli altri paesi democratici. Perchè a nessuna persona dotata di senno e di un barlume di senso democratico potrebbe venire in mente di dichiarare improcessabile il capo del governo qualora questi – per fare un esempio – accoppasse la moglie. Ma così accadrà nel nostro paese. Schifani, Fini, Napolitano e Berlusconi diverranno completamente immuni da qualsiasi azione penale, per qualsiasi delitto abbiano commesso o dovessero compiere: dallo spaccio di droga all’omicidio, dall’usura all’abigeato, dall’incendio doloso al peculato.

Ora mi chiedo: perchè limitarsi alle violazioni penali? Ha senso logico porli al riparo dall’azione penale e non dalle sanzioni amministrative e dalle citazioni civili? Giudicata in astratto è una cosa senza senso: possono essere multati per divieto di sosta (contravvenzione amministrativa), ma non per guida in stato di ebbrezza (reato penale). Possono essere segnalati alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti (atto amministrativo) ma non processati per traffico di droga (reato penale). Possono essere citati in giudizio per ottenere separazione o divorzio (azione civile) ma non processati per maltrattamenti in famiglia (reato penale). Non sta nè in cielo nè in terra. A voler essere coerenti (e la legge dovrebbe esserlo) le quattro cariche dovrebbero essere immuni da qualsiasi giudizio di responsabilità, sia esso civile, amministrativo o penale. E allora che si sia coerenti e si proceda in tal senso. Che le alte cariche siano libere di guidare l’auto in spregio del codice della strada, di amministrare società contro il codice civile; che si proibisca alle loro consorti di chiedere il divorzio o ai loro vicini di chiedere risarcimento per i danni che dovessere cagionare, e così via. La restaurazione feudale è da tempo avviata e, con buona pace di Veltroni, che la si porti a compimento.

Annunci

5 Responses to Lodo Alfano.

  1. nancy ha detto:

    Mio Dio, speriamo non restaurino anche lo jus primae noctis; povere ragazze!

  2. sandrozagatti ha detto:

    E ti sembra il caso di dirlo? E se ti prendono sul serio?

  3. nancy ha detto:

    Il fatto è che ci sono talmente tante degenerazioni che non si sa dove girarsi.

    A sinistra gli interessi sono più diffusi, corrispondenti ad un verticismo plasmato e meno apicale, però sono sempre interessi e sempre clientelari.

    Un tempo c’erano in palio posti di lavoro, ora l’affidamento di incarichi, consulenze, appalti di servizi; se vai a vedere son la stessa cosa.

    Il sistema punta sull’appartenenza e sulla fedeltà: i prescelti sono anche bravi, ma la meritocrazia è tutta un’altra cosa.

  4. nancy ha detto:

    che c’entra con il post? mah

  5. sandrozagatti ha detto:

    Ho visto ora il video del discorso di Travaglio a piazza Navona scoprendo che ha fatto il mio stesso esempio sull’uxoricidio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: