La norma “blocca processi” e il C.S.M.

giugno 28, 2008

Ho letto il parere del C.S.M. sulla norma “blocca processi” o “salva tutti” che dir si voglia, e, vuoi per il caldo, vuoi perché è ben chiaro, anziché riassumerlo lo ricopio. C’è ben poco da aggiungere ad esso e, dopo averlo letto, risuonano insopportabili le lagnanze del ministro della Giustizia contro le presunte invasioni di campo dell’organo supremo della magistratura che egli minaccia ora di riformare. E’ del tutto naturale che esso abbia formalizzato tutti i dubbi riguardo al provvedimento che, come si deduce facilmente, sospende per un anno (ma in realtà la sospensione sarà ben più lunga, perché dopo il termine fissato per legge si dovranno rifare i ruoli e notificare a tutte le parti le nuove date di udienza, cosa che richiede un tempo enorme) i processi per tutti i reati di cosiddetta “microcriminalità” che – a detta di tutti – assillano la popolazione: furto, truffa, estorsione, violenza sessuale, violenza privata, ricettazione, usura, percosse, lesioni personali, omicidio colposo, rapina semplice, falsa testimonianza, corruzione… (insomma, quasi tutti).

Ecco il testo del CSM limitatamente alla norma “salva tutti”.

Leggi il seguito di questo post »