L’ici, Berlusconi e la “luna di miele”.

Mag 27, 2008

La nozione viene dagli Stati Uniti: il Presidente neoeletto gode, all’inizio del mandato, di una sorta di franchigia concessa dagli elettori che gli perdonano ogni suo errore, accettano ogni sua decisione e assecondano quasi acriticamente le sue idee. Ma tale condizione dura settimane, mesi al massimo; un periodo detto appunto “luna di miele”, trascorso il quale il senso critico torna a prevalere sull’entusiasmo iniziale.
Leggi il seguito di questo post »