Incrociamo le dita.

Alle 18.15 si gioca Virtus-Varese. Con una vittoria sui già retrocessi varesini i bianconeri conquisterebbero la certezza della permanenza in serie A; perdendo andrebbero incontro ad un finale di campionato da brividi, con forti rischi di retrocessione.

6 Responses to Incrociamo le dita.

  1. Aureo ha detto:

    pensavo fosse uno schema simile a quello di Francesco Russo: la nostra partita ( la moglie del partito) inizia e così via. Invece è basket, grande basket. Anche se di retrocessione se ne può parlare anche in politica. Voto utile ,allora, o di simpatia?

  2. sandrozagatti ha detto:

    La politica è già retrocessa, in tutti i sensi. Su Russo non è il caso di infierire: Veltroni ha saputo solo dire “possiamo vincere”, come se le elezioni fossero una partita, e Russo lo ha preso in parola, confondendo la politica con il Subbuteo. In fondo lui dice che è giovane e quindi bisogna lasciarlo giocare.

  3. sandrozagatti ha detto:

    Salvi.

  4. donatellarighi ha detto:

    Vedi che serve incrociare le dita?
    Vediamo domani…

  5. sandrozagatti ha detto:

    vediamo domani. speriamo che basti.

  6. Abo ha detto:

    1. Domani è un altro giorno. ( ’39)
    2. E’ uno di quei giorni che ti prende la malinconia (’71)http://www.youtube.com/watch?v=7ACY6Y65GS0
    che fino a sera non ti lascia più
    la mia fede è troppo scossa ormai ma prego e penso fra di me
    proviamo anche con dio non si sa mai
    e non c’è niente di più triste in giornate come queste
    che ricordare la felicità sapendo già che è inutile ripetere:
    chissà ? Domani e’ un altro giorno si vedrà
    è uno di quei giorni in cui rivedo tutta la mia vita
    bilancio che non ho quadrato mai
    posso dire d’ogni cosa che ho fatto a modo mio
    ma con che risultati non saprei
    e non mi sono servite a niente esperienze e delusioni
    e se ho promesso non lo faccio più ho sempre detto in ultimo :
    ho perso ancora ma domani è un altro giorno, si vedrà
    è uno di quei giorni che tu non hai conosciuto mai
    beato te si beato te
    io di tutta un’esistenza spesa a dare,
    dare, dare …. non ho salvato niente, neanche te
    ma nonostante tutto io non rinuncio a credere
    che tu potresti ritornare qui e come tanto tempo fa ripeto :
    chi lo sa ? Domani è un altro giorno si vedrà
    e oggi non m’importa della stagione morta
    per cui rimpianti adesso non ho più
    e come tanto tempo fa ripeto :
    chi lo sa ? Domani e’ un altro giorno si vedrà
    domani e’ un altro giorno si vedrà.

    3.L’abilità politica è l’abilità di prevedere quello che accadrà domani, la prossima settimana … padrone del tuo domani, rinvii l’occasione … e affidati al domani il meno possibile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: