A tutti un grande 2008.

Vi saluto caramente, miei pochi lettori, e, nel darvi appuntamento all’anno prossimo, vi lascio un augurio storico-sportivo.

Nel corso dell’anno che ci aspetta cadrà il decennale del 31 maggio 1998, quando si giocò gara5 della finale scudetto fra la Virtus e la Fortitudo, le due squadre di pallacanestro di Bologna. Non ve la faccio lunga; dico solo che quella partita era decisiva per l’assegnazione del titolo fra due squadre che nel corso della stagione si erano già incontrate, fra campionato, coppa Italia ed eurolega, dieci volte, con 5 vittorie a testa, segnando esattamente lo stesso numero di punti.

Nelle quattro precedenti partite della serie scudetto aveva sempre prevalso la squadra ospite, ed anche nella quinta la Fortitudo condusse fin dal primo minuto. A 27 secondi dalla fine (nella pallacanestro non esiste il recupero) i biancoblù erano avanti di quattro punti ed il pubblico virtussino, sebbene ai bianconeri restasse tempo per un attacco, non credeva più nella vittoria. Abbio portò palla oltre la metà campo e consegnò a Danilovic che, da circa sette metri, si alzò per un tiro da tre punti. In seguito lui stesso raccontò di aver tirato con più speranza che convinzione. Ma la palla entrò (una sbusonata, come si dice a Bologna) ed in più l’arbitro Zancanella (col pungno destro alzato nella foto) fischiò un fallo commesso sul tiratore da Dominique Wilkins, che gli aveva appena sfiorato il braccio destro. Ne seguì un tiro libero aggiuntivo (in quanto il fallo era stato commesso mentre l’attaccante era in fase di tiro) che Danilovic realizzò, portando la Virtus in pareggio. Per questa ragione l’episodio viene ricordato come “il tiro da quattro”, immortalato dalla fotografia. Restavano sedici secondi di gioco, ma il playmaker della Fortitudo, l’esperto David Rivers, si avventurò in un insensato coast-to-coast, finendo per perdere palla. Terminati in parità i tempi regolamentari si giocò un supplementare nel quale Danilovic, che nel corso della partita era stato alquanto opaco, realizzò nove punti, trascinando le Vu Nere al successo per 86-77. Fu quello il quattordicesimo scudetto della Virtus Bologna.

Bene. Auguro a tutti i lettori del mio blog (ed a me stesso) di mettere a segno in questo 2008 il proprio tiro da quattro.

wall3-800x600.jpg

9 risposte a A tutti un grande 2008.

  1. Chris scrive:

    Tanti auguri anche a te caro sandro.

  2. mollica scrive:

    Auguri-auguri-auguri.

  3. Paola scrive:

    Tanti auguri per un 2008 favoloso!

  4. lidia scrive:

    ..per un anno di crescita, un caro augurio.

    lidia

  5. Sandro scrive:

    Ricambio caramente gli auguri a tutte per un bellissimo 2008. A presto!

  6. sconosciuta gelosa scrive:

    Solo donne!!

  7. Chris scrive:

    Buon 2008 Sandro

  8. ilia scrive:

    auguri anche a te ovviamente, ma proprio di quel’episodio dovevi scrivere??

  9. sandrozagatti scrive:

    Dài, Ilia, ormai è storia; vale anche per voi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: